Tra Casellati e Masada, cosa decidere?

Analizzando le consultazioni per la formazione del nuovo governo sembra che molti commentatori si siano dimenticati di fatti “arcinoti a tutti coloro che sono minimamente dentro alle cose”. Alcune verità sono state dette a mezza bocca, altre si intuiscono leggendo attentamente fra le righe e al solito tocca a La Triste Verità spiegare alcune cose.

Di Maio insiste tanto per la carica di premier perché il suo elettorato è diviso in due fazioni:

  1. una che non vuole andare al Governo, quindi vede con favore richieste inaccettabili come ottima scusa per chiamarsi fuori
  2. una che gli va bene tutto, purché si faccia un governo …read more